L’irrilevanza, sul piano applicativo, della distinzione fra garanzia propria ed impropria