Il silenzio non può per costituzione concludere il procedimento amministrativo, malgrado una “giurisprudenza tradizionalmente rispettosa delle scelte del legislatore”