Crisis and uncertainty, rampant individualism and lack of clear benchmarks: in this current situation, the sport as a whole is even more useful and incisive in .divulgare common sense and stimulate reflections around instances typical of our time. Proper training is used to fill gaps and to better understand the cognitive orizzaonte future and for this it is essential to direct contact with representatives of the sector. This was precisely the approach adopted by pioneering Luciano Russians who initiated a series of studies very specific and fruitful in sport management. The direct comparison combined with scientific thinking and analytical method hope-mental favored the development and evolution of Sport Sciences. Perhaps their growth was not entirely systematic, but still allowed to reorder fragments of knowledge unpublished and a variety of experiences in a single theoretical corpus, characterized by a multidisciplinary and interdi-disciplinary. These aspects allow you to explore frontiers unpublished, placing the knowledge in an integrated, interacting concepts and different methodologies and pushing the limits of unique locations. It is in this crossroads that will address issues of high complexity and configure laws and interpretative positions.

In una stagione complessa e contraddittoria, quale quella attuale, caratterizzata da crisi e incertezze, dall’individualismo esasperato e dalla mancanza di punti di riferimento chiari e, al contempo, permeata da una notevole accelerazione dei meccanismi di mutamento e innovazione, il sistema sport nel suo complesso appare ancora più determinante e incisivo. Esso sa rappresentare la realtà e il suo divenire, fissare avvenimenti, divulgare il senso comune e stimolare riflessioni intorno a istanze tipiche del nostro tempo. È, dun-que, evidente che una preparazione ad hoc assolva al compito di colmare vuoti cognitivi e di guardare al fu-turo, ma ciò, per produrre risultati convincenti, va realizzato in totale sinergia con i rappresentanti del setto-re. Questo è stato proprio l’approccio pioneristico adottato che, laddove realizzato – come avvenuto nella sede atriana dell’Università di Teramo - ha dimostrato la sua totale validità. Il confronto diretto con il terre-no di pertinenza si rivela indispensabile per associare la riflessione scientifica e il metodo analitico speri-mentale con le esigenze del quotidiano e con le trasformazioni in atto, oltre che per rendere i protagonisti del mondo sportivo, ambasciatori del rinnovamento dei saperi. In questi ultimi anni si è assistito ad una evoluzione delle Scienze dello Sport, che ha, parimenti, consen-tito lo sviluppo armonico delle sue discipline. Forse la loro crescita non è stata del tutto sistematica, ma ha comunque permesso di riordinare frammenti di conoscenza inedita e una molteplicità di esperienze in un corpus teoretico unico. Del resto, il loro valore intrinseco è dettato dal carattere multidisciplinare e interdisciplinare che le connota. Si tratta di attributi che, per loro natura, impongono alla scienza di procedere se-condo i parametri dell’irregolarità, nondimeno, sono proprio questi ultimi a rivelarsi essenziali per avanzare in territori di confine. Essi consentono di esplorare frontiere inedite, mettendo al servizio il sapere in ma-niera integrata, facendo interagire concetti e metodologie diverse e superando i limiti di posizioni univoche. È in tale crocevia che si affrontano questioni di elevata complessità e si configurano leggi e posizioni interpretative.

Lo sport: ATTUALITA’ IN PRESA DIRETTA / Mazza, Barbara. - (2012). ((Intervento presentato al convegno “Le scienze dello sport: il laboratorio atriano. Convegno di studi in ricordo di Luciano Russi”. tenutosi a Atri, Teramo nel 13,14,15 giugno 2012.

Lo sport: ATTUALITA’ IN PRESA DIRETTA

MAZZA, Barbara
2012

Abstract

In una stagione complessa e contraddittoria, quale quella attuale, caratterizzata da crisi e incertezze, dall’individualismo esasperato e dalla mancanza di punti di riferimento chiari e, al contempo, permeata da una notevole accelerazione dei meccanismi di mutamento e innovazione, il sistema sport nel suo complesso appare ancora più determinante e incisivo. Esso sa rappresentare la realtà e il suo divenire, fissare avvenimenti, divulgare il senso comune e stimolare riflessioni intorno a istanze tipiche del nostro tempo. È, dun-que, evidente che una preparazione ad hoc assolva al compito di colmare vuoti cognitivi e di guardare al fu-turo, ma ciò, per produrre risultati convincenti, va realizzato in totale sinergia con i rappresentanti del setto-re. Questo è stato proprio l’approccio pioneristico adottato che, laddove realizzato – come avvenuto nella sede atriana dell’Università di Teramo - ha dimostrato la sua totale validità. Il confronto diretto con il terre-no di pertinenza si rivela indispensabile per associare la riflessione scientifica e il metodo analitico speri-mentale con le esigenze del quotidiano e con le trasformazioni in atto, oltre che per rendere i protagonisti del mondo sportivo, ambasciatori del rinnovamento dei saperi. In questi ultimi anni si è assistito ad una evoluzione delle Scienze dello Sport, che ha, parimenti, consen-tito lo sviluppo armonico delle sue discipline. Forse la loro crescita non è stata del tutto sistematica, ma ha comunque permesso di riordinare frammenti di conoscenza inedita e una molteplicità di esperienze in un corpus teoretico unico. Del resto, il loro valore intrinseco è dettato dal carattere multidisciplinare e interdisciplinare che le connota. Si tratta di attributi che, per loro natura, impongono alla scienza di procedere se-condo i parametri dell’irregolarità, nondimeno, sono proprio questi ultimi a rivelarsi essenziali per avanzare in territori di confine. Essi consentono di esplorare frontiere inedite, mettendo al servizio il sapere in ma-niera integrata, facendo interagire concetti e metodologie diverse e superando i limiti di posizioni univoche. È in tale crocevia che si affrontano questioni di elevata complessità e si configurano leggi e posizioni interpretative.
Crisis and uncertainty, rampant individualism and lack of clear benchmarks: in this current situation, the sport as a whole is even more useful and incisive in .divulgare common sense and stimulate reflections around instances typical of our time. Proper training is used to fill gaps and to better understand the cognitive orizzaonte future and for this it is essential to direct contact with representatives of the sector. This was precisely the approach adopted by pioneering Luciano Russians who initiated a series of studies very specific and fruitful in sport management. The direct comparison combined with scientific thinking and analytical method hope-mental favored the development and evolution of Sport Sciences. Perhaps their growth was not entirely systematic, but still allowed to reorder fragments of knowledge unpublished and a variety of experiences in a single theoretical corpus, characterized by a multidisciplinary and interdi-disciplinary. These aspects allow you to explore frontiers unpublished, placing the knowledge in an integrated, interacting concepts and different methodologies and pushing the limits of unique locations. It is in this crossroads that will address issues of high complexity and configure laws and interpretative positions.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/760533
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact