Anche la detenzione domiciliare, se ingiusta, va risarcita