Introduzione: Nei paesi industrializzati problemi di infertilità riguardino circa il 15-20% delle coppie. Obiettivi: valutare gli effetti della tecnica della scrittura di Pennebaker in un gruppo di coppie che si sottopongono a fecondazione assistita ipotizzandone un effetto in termini di diminuzione dei punteggi di alessitimia e di maggiore probabilità di gravidanza. Metodologia: il campione di 20 coppie (con età dai 26 ai 50 anni), in procinto di iniziare un percorso di fecondazione in vitro, è stato suddiviso tramite randomizzazione a coppie in un gruppo sperimentale, le cui donne sono state sottoposte alla tecnica della scrittura su eventi positivi ed aspettative future, e in uno di controllo, che non ha scritto. Uomini e donne di entrambi i gruppi hanno compilato la 20-item Toronto Alexithymia Scale (TAS-20) prima e dopo gli interventi. Risultati e conclusioni: L’ANOVA per misure ripetute mostra che nelle donne del gruppo sperimentale si verifica una diminuzione dopo la scrittura sia dei punteggi totali alla TAS-20 (da m= 56.1 a m= 45.8; p=.00) che di quelli di Difficoltà ad Identificare i Sentimenti (DIS; da m= 21.7 a m= 16.8; p=.00) e di Pensiero Orientato all’Esterno (POE; da m= 18.7 a m= 15.6; p=.03), rispetto alle donne del gruppo di controllo. I partner delle donne che hanno scritto, nonostante non siano stati sottoposti direttamente all’intervento di scrittura, hanno ottenuto anch’essi una diminuzione significativa sia dei punteggi totali alla TAS-20 (da m= 52.1 a m= 45.3; p=.00) che di quelli dei fattori DIS (da m= 15.0 a m= 13.1; p=.05) e POE (da m= 22.8 a m= 18.6; p=.00), rispetto ai controlli. Rispetto all’esito della fecondazione assistita si sono avuti 2 successi nel gruppo sperimentale a fronte di 1 nei controlli. I dati non consentono una verifica di validità statistica ma appaiono incoraggianti rispetto ad un ampliamento del lavoro. Di particolare interesse è l’effetto della scrittura non solo sulle donne che hanno scritto ma anche sui loro partner. Possiamo ipotizzare che un maggior contatto con le emozioni nelle donne che scrivono migliori la comunicazione con il partner influenzandone la capacità di regolare le proprie emozioni.

Applicazione della tecnica della scrittura in 20 coppie durante un percorso di fecondazione assistita / Renzi, Alessia; DI TRANI, Michela; D., De Luca. - (2013), pp. 95-95. ((Intervento presentato al convegno La ricerca delle buone pratiche in psicologia della salute tenutosi a Orvieto nel 10-12 Maggio 2013.

Applicazione della tecnica della scrittura in 20 coppie durante un percorso di fecondazione assistita

RENZI, ALESSIA;DI TRANI, MICHELA;
2013

Abstract

Introduzione: Nei paesi industrializzati problemi di infertilità riguardino circa il 15-20% delle coppie. Obiettivi: valutare gli effetti della tecnica della scrittura di Pennebaker in un gruppo di coppie che si sottopongono a fecondazione assistita ipotizzandone un effetto in termini di diminuzione dei punteggi di alessitimia e di maggiore probabilità di gravidanza. Metodologia: il campione di 20 coppie (con età dai 26 ai 50 anni), in procinto di iniziare un percorso di fecondazione in vitro, è stato suddiviso tramite randomizzazione a coppie in un gruppo sperimentale, le cui donne sono state sottoposte alla tecnica della scrittura su eventi positivi ed aspettative future, e in uno di controllo, che non ha scritto. Uomini e donne di entrambi i gruppi hanno compilato la 20-item Toronto Alexithymia Scale (TAS-20) prima e dopo gli interventi. Risultati e conclusioni: L’ANOVA per misure ripetute mostra che nelle donne del gruppo sperimentale si verifica una diminuzione dopo la scrittura sia dei punteggi totali alla TAS-20 (da m= 56.1 a m= 45.8; p=.00) che di quelli di Difficoltà ad Identificare i Sentimenti (DIS; da m= 21.7 a m= 16.8; p=.00) e di Pensiero Orientato all’Esterno (POE; da m= 18.7 a m= 15.6; p=.03), rispetto alle donne del gruppo di controllo. I partner delle donne che hanno scritto, nonostante non siano stati sottoposti direttamente all’intervento di scrittura, hanno ottenuto anch’essi una diminuzione significativa sia dei punteggi totali alla TAS-20 (da m= 52.1 a m= 45.3; p=.00) che di quelli dei fattori DIS (da m= 15.0 a m= 13.1; p=.05) e POE (da m= 22.8 a m= 18.6; p=.00), rispetto ai controlli. Rispetto all’esito della fecondazione assistita si sono avuti 2 successi nel gruppo sperimentale a fronte di 1 nei controlli. I dati non consentono una verifica di validità statistica ma appaiono incoraggianti rispetto ad un ampliamento del lavoro. Di particolare interesse è l’effetto della scrittura non solo sulle donne che hanno scritto ma anche sui loro partner. Possiamo ipotizzare che un maggior contatto con le emozioni nelle donne che scrivono migliori la comunicazione con il partner influenzandone la capacità di regolare le proprie emozioni.
La ricerca delle buone pratiche in psicologia della salute
04 Pubblicazione in atti di convegno::04d Abstract in atti di convegno
Applicazione della tecnica della scrittura in 20 coppie durante un percorso di fecondazione assistita / Renzi, Alessia; DI TRANI, Michela; D., De Luca. - (2013), pp. 95-95. ((Intervento presentato al convegno La ricerca delle buone pratiche in psicologia della salute tenutosi a Orvieto nel 10-12 Maggio 2013.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/541219
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact