La Corte di giustizia torna a pronunciarsi sull’ampiezza dei poteri della BCE nel quadro del Meccanismo unico di vigilanza, confermandone le competenze di supervisione sui gruppi bancari al cui vertice non si ponga un ente creditizio. Fugando i dubbi prospettati da un intermediario francese, i giudici europei accedono a un’interpretazione “ortopedica” delle norme del Trattato e delle previsioni derivate del Regolamento 1024/2013, valorizzando il (noto e prevalente) interesse alla stabilità del sistema finanziario cui risulta strumentale l’esigenza di “non frammentazione” delle competenze di vigilanza nell’Unione bancaria europea. Inquadrata nel complessivo contesto della giurisprudenza sviluppatasi in tema, la pronuncia solleva alcuni interessanti interrogativi sulla natura centripeta delle attribuzioni della BCE, sull’accentuazione del carattere onnicomprensivo del Meccanismo di vigilanza e sulla neutralità delle articolazioni dell’impresa bancaria nel contesto del mercato unico.

La vigilanza europea su base consolidata. Stabilità e neutralità / Sciascia, Giuseppe. - In: GIORNALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO. - ISSN 1591-559X. - 1/2020(2020), pp. 77-88.

La vigilanza europea su base consolidata. Stabilità e neutralità

SCIASCIA, GIUSEPPE
2020

Abstract

La Corte di giustizia torna a pronunciarsi sull’ampiezza dei poteri della BCE nel quadro del Meccanismo unico di vigilanza, confermandone le competenze di supervisione sui gruppi bancari al cui vertice non si ponga un ente creditizio. Fugando i dubbi prospettati da un intermediario francese, i giudici europei accedono a un’interpretazione “ortopedica” delle norme del Trattato e delle previsioni derivate del Regolamento 1024/2013, valorizzando il (noto e prevalente) interesse alla stabilità del sistema finanziario cui risulta strumentale l’esigenza di “non frammentazione” delle competenze di vigilanza nell’Unione bancaria europea. Inquadrata nel complessivo contesto della giurisprudenza sviluppatasi in tema, la pronuncia solleva alcuni interessanti interrogativi sulla natura centripeta delle attribuzioni della BCE, sull’accentuazione del carattere onnicomprensivo del Meccanismo di vigilanza e sulla neutralità delle articolazioni dell’impresa bancaria nel contesto del mercato unico.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Sciascia_Vigilanza-europea_2020.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 250.13 kB
Formato Adobe PDF
250.13 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1594295
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact