L'articolo discute la storiografia dell'opera italiana del lungo Ottocento dal punto di vista del primo e dell'ultimo dei suoi compositori più rappresentativi, cioè Rossini e Puccini. Si sofferma in particolare su questioni di continuità e discontinuità storica e storiografica, e mette in relazione la frequente presunzione di continuità con la ben nota associazione tra questo repertorio e l'identità nazionale italiana. Questo "continuismo" è investigato dal punto di vista dei significati che l'identità nazionale italiana ha assunto in anni recenti. Le conclusioni si interrogano sul possibile impatto degli importanti fattori di discontinuità su questo discorso "nazionale" del melodramma italiano ottocentesco all'interno della società contemporanea, in particolare alla luce dei cosiddetti "heritage studies".

Puccini, Rossini e noi / Senici, Emanuele. - In: IL SAGGIATORE MUSICALE. - ISSN 1123-8615. - 27:2(2020), pp. 269-287.

Puccini, Rossini e noi

Senici, Emanuele
2020

Abstract

L'articolo discute la storiografia dell'opera italiana del lungo Ottocento dal punto di vista del primo e dell'ultimo dei suoi compositori più rappresentativi, cioè Rossini e Puccini. Si sofferma in particolare su questioni di continuità e discontinuità storica e storiografica, e mette in relazione la frequente presunzione di continuità con la ben nota associazione tra questo repertorio e l'identità nazionale italiana. Questo "continuismo" è investigato dal punto di vista dei significati che l'identità nazionale italiana ha assunto in anni recenti. Le conclusioni si interrogano sul possibile impatto degli importanti fattori di discontinuità su questo discorso "nazionale" del melodramma italiano ottocentesco all'interno della società contemporanea, in particolare alla luce dei cosiddetti "heritage studies".
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Senici_PucciniRossiniNoi_2020.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.3 MB
Formato Adobe PDF
1.3 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1582604
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact