La plusdotazione (giftedness) è stata operazionalizzata in termini di punteggio QI (Hagmann-von Arx, Meyer, Grob, 2008; Wechsler, 2012), ma i bambini plusdotati “non sono solo quoziente intellettivo”. La valutazione dovrebbe considerare la complessità del loro sviluppo globale ed essere in grado di coglierne le caratteristiche specifiche e i bisogni unici. Questo studio ha osservato le competenze socio-emozionali, valutate direttamente attraverso le Intelligence and Development Scales, di bambini ad alto potenziale cognitivo e plusdotati. Partecipanti: Il campione è costituito da 76 bambini (con età tra 5 e 11 anni, M=7,1 SD=1,8 45% femmine): • 22 bambini gifted con QI tra 130 e 145 (M=138 SD=5,5) • 16 bambini ad alto potenziale cognitivo con QI tra 120 e 129 (M=125 SD=3,1) • 38 bambini con QI nella media (M=102 SD=3,8), appaiati con gli altri in base a età, sesso, SES (determinato dal livello di scolarità della madre). I bambini con QI >120 sono stati considerati come gruppo unico (gruppo gifted), non sussistendo differenze significative tra loro nei domini oggetto di indagine. Tutti i bambini sono stati selezionati dal campione di standardizzazione italiana delle Intelligence and Development Scales (IDS). Strumenti Le Intelligence and Development Scales (IDS) e la versione italiana della WISC-IV o le Matrici progressive di Raven, versione colorata, sono state proposte a tutti i bambini per confermare il livello intellettivo. Attraverso le IDS è possibile ottenere una valutazione generale del profilo intellettivo espressa in punti QI e una valutazione globale del profilo di sviluppo del bambino in 5 ulteriori domini: Abilità Psico-Motorie, Competenza Socio-Emozionale, Matematica, Linguaggio, Motivazione. Analisi dei dati Sono state condotte Analisi della Varianza Multivariata per osservare la differenza tra gruppi nei punteggi delle sottoscale dell’IDS (livello di significatività considerato p<.001). La competenza socio-emozionale del bambino è valutata attraverso 4 differenti subtest, in cui gli è richiesto di: • riconoscere le emozioni sulla base delle espressioni facciali mostrate in dieci foto di bambini;• individuare strategie di regolazione di alcune emozioni (rabbia, paura, tristezza);• comprendere e spiegare situazioni sociali raffigurate in immagini; • identificare strategie di comportamento socialmente competenti in risposta a una situazione sociale. Risultati e Discussione Il gruppo gifted ottiene punteggi significativamente più alti in quasi tutte le prove cognitive proposte dell’IDS, suggerendo una capacità discriminante dello strumento. Solo nel subtest di Memoria Fonologica a breve termine (ricordare e ripetere immediatamente sequenze alternate di numeri e lettere nello stesso ordine in cui sono state ascoltate) non sussistono differenze tra gruppi. Questo potrebbe ipoteticamente essere dovuto alla preferenza dei soggetti gifted per attività che richiedono un processamento attivo dell’informazione piuttosto che una mera ripetizione. Interessanti i risultati nell’area funzionale della competenza socio-emozionale (Tabella 1). Il gruppo gifted a confronto con il gruppo di coetanei non gifted ha una prestazione media superiore nei subtest di Riconoscimento Emotivo, Comprensione di situazioni sociali e Strategie Sociali, mentre non ci sono differenze nella prova di Regolazione Emotiva. Ciò potrebbe suggerire che le alte abilità cognitive sostengano il ragionamento anche quando applicato all’analisi del contesto socio-emotivo, ma quando richiesto ai bambini gifted di raccontare come si comportano per fronteggiare emozioni negative, le loro strategie risultano comparabili a quelle dei bambini della stessa età non gifted.

LA VALUTAZIONE DIRETTA DELLE COMPETENZE SOCIOEMOZIONALI IN BAMBINI PLUSDOTATI E AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO / Landi, Maria; Rea, Monica; Ferri, Rosa. - (2021), pp. 158-159.

LA VALUTAZIONE DIRETTA DELLE COMPETENZE SOCIOEMOZIONALI IN BAMBINI PLUSDOTATI E AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO.

Landi, Maria;Rea, Monica;Ferri, Rosa
2021

Abstract

La plusdotazione (giftedness) è stata operazionalizzata in termini di punteggio QI (Hagmann-von Arx, Meyer, Grob, 2008; Wechsler, 2012), ma i bambini plusdotati “non sono solo quoziente intellettivo”. La valutazione dovrebbe considerare la complessità del loro sviluppo globale ed essere in grado di coglierne le caratteristiche specifiche e i bisogni unici. Questo studio ha osservato le competenze socio-emozionali, valutate direttamente attraverso le Intelligence and Development Scales, di bambini ad alto potenziale cognitivo e plusdotati. Partecipanti: Il campione è costituito da 76 bambini (con età tra 5 e 11 anni, M=7,1 SD=1,8 45% femmine): • 22 bambini gifted con QI tra 130 e 145 (M=138 SD=5,5) • 16 bambini ad alto potenziale cognitivo con QI tra 120 e 129 (M=125 SD=3,1) • 38 bambini con QI nella media (M=102 SD=3,8), appaiati con gli altri in base a età, sesso, SES (determinato dal livello di scolarità della madre). I bambini con QI >120 sono stati considerati come gruppo unico (gruppo gifted), non sussistendo differenze significative tra loro nei domini oggetto di indagine. Tutti i bambini sono stati selezionati dal campione di standardizzazione italiana delle Intelligence and Development Scales (IDS). Strumenti Le Intelligence and Development Scales (IDS) e la versione italiana della WISC-IV o le Matrici progressive di Raven, versione colorata, sono state proposte a tutti i bambini per confermare il livello intellettivo. Attraverso le IDS è possibile ottenere una valutazione generale del profilo intellettivo espressa in punti QI e una valutazione globale del profilo di sviluppo del bambino in 5 ulteriori domini: Abilità Psico-Motorie, Competenza Socio-Emozionale, Matematica, Linguaggio, Motivazione. Analisi dei dati Sono state condotte Analisi della Varianza Multivariata per osservare la differenza tra gruppi nei punteggi delle sottoscale dell’IDS (livello di significatività considerato p<.001). La competenza socio-emozionale del bambino è valutata attraverso 4 differenti subtest, in cui gli è richiesto di: • riconoscere le emozioni sulla base delle espressioni facciali mostrate in dieci foto di bambini;• individuare strategie di regolazione di alcune emozioni (rabbia, paura, tristezza);• comprendere e spiegare situazioni sociali raffigurate in immagini; • identificare strategie di comportamento socialmente competenti in risposta a una situazione sociale. Risultati e Discussione Il gruppo gifted ottiene punteggi significativamente più alti in quasi tutte le prove cognitive proposte dell’IDS, suggerendo una capacità discriminante dello strumento. Solo nel subtest di Memoria Fonologica a breve termine (ricordare e ripetere immediatamente sequenze alternate di numeri e lettere nello stesso ordine in cui sono state ascoltate) non sussistono differenze tra gruppi. Questo potrebbe ipoteticamente essere dovuto alla preferenza dei soggetti gifted per attività che richiedono un processamento attivo dell’informazione piuttosto che una mera ripetizione. Interessanti i risultati nell’area funzionale della competenza socio-emozionale (Tabella 1). Il gruppo gifted a confronto con il gruppo di coetanei non gifted ha una prestazione media superiore nei subtest di Riconoscimento Emotivo, Comprensione di situazioni sociali e Strategie Sociali, mentre non ci sono differenze nella prova di Regolazione Emotiva. Ciò potrebbe suggerire che le alte abilità cognitive sostengano il ragionamento anche quando applicato all’analisi del contesto socio-emotivo, ma quando richiesto ai bambini gifted di raccontare come si comportano per fronteggiare emozioni negative, le loro strategie risultano comparabili a quelle dei bambini della stessa età non gifted.
978-88-9377-177-1
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1580565
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact