I liquidi ionici costituiscono una famiglia di composti stabili e non infiammabili, spesso considerati “progettabili” in virtù della possibilità di intervenire sulle loro caratteristiche strutturali e modificarne le proprietà chimico-fisiche [1]. In particolare, la bassa tensione di vapore li ha resi ottimi candidati sia come solventi sia come catalizzatori in numerose trasformazioni chimiche [2]. Tra queste, la condensazione di Knoevenagel costituisce una reazione modello per la formazione di legami carbonio-carbonio [3] e per la sintesi di ben noti composti chimici e farmaceutici [4]. Lo sviluppo di catalizzatori altamente specifici nei confronti della suddetta reazione può implementare la selettività del processo. A tal fine, lo studio del meccanismo di reazione è essenziale per progettare un sistema catalitico efficace. Un approccio utile per accedere al livello strettamente molecolare di una trasformazione chimica è quello di condurre uno studio in fase gassosa mediante l’impiego di tecniche spettrometriche di massa. Queste metodiche, altamente sensibili, permettono di manipolare specie cariche in un ambiente controllato e privo di perturbazioni, spesso dovute alla presenza di molecole di solvente e contro-ioni. In tal modo, è possibile “pescare” direttamente dalla miscela di reazione intermedi ionici transienti, trasferirli in fase gassosa e caratterizzarli strutturalmente [5,6]. In questo studio è stato, quindi, indagato il meccanismo di reazione di una serie liquidi ionici imidazolici impiegati come catalizzatori nella condensazione di Knoevenagel. Per ciascun catalizzatore sono stati intercettati gli intermedi reattivi implicati nel processo, mentre i prodotti di reazione sono stati isolati ed identificati, allo scopo di stimarne la resa sintetica.

La condensazione di Knoevenagel catalizzata da liquidi ionici imidazolici: studio del meccanismo di reazione mediante spettrometria di massa / Salvitti, Chiara; Troiani, Anna; Chiarotto, Isabella; DE PETRIS, Giulia. - (2021), pp. 78-79. ((Intervento presentato al convegno XII Congresso Nazionale AICIng 2021 tenutosi a Reggio Calabria.

La condensazione di Knoevenagel catalizzata da liquidi ionici imidazolici: studio del meccanismo di reazione mediante spettrometria di massa

Chiara Salvitti;Anna Troiani;Isabella Chiarotto;Giulia de Petris
2021

Abstract

I liquidi ionici costituiscono una famiglia di composti stabili e non infiammabili, spesso considerati “progettabili” in virtù della possibilità di intervenire sulle loro caratteristiche strutturali e modificarne le proprietà chimico-fisiche [1]. In particolare, la bassa tensione di vapore li ha resi ottimi candidati sia come solventi sia come catalizzatori in numerose trasformazioni chimiche [2]. Tra queste, la condensazione di Knoevenagel costituisce una reazione modello per la formazione di legami carbonio-carbonio [3] e per la sintesi di ben noti composti chimici e farmaceutici [4]. Lo sviluppo di catalizzatori altamente specifici nei confronti della suddetta reazione può implementare la selettività del processo. A tal fine, lo studio del meccanismo di reazione è essenziale per progettare un sistema catalitico efficace. Un approccio utile per accedere al livello strettamente molecolare di una trasformazione chimica è quello di condurre uno studio in fase gassosa mediante l’impiego di tecniche spettrometriche di massa. Queste metodiche, altamente sensibili, permettono di manipolare specie cariche in un ambiente controllato e privo di perturbazioni, spesso dovute alla presenza di molecole di solvente e contro-ioni. In tal modo, è possibile “pescare” direttamente dalla miscela di reazione intermedi ionici transienti, trasferirli in fase gassosa e caratterizzarli strutturalmente [5,6]. In questo studio è stato, quindi, indagato il meccanismo di reazione di una serie liquidi ionici imidazolici impiegati come catalizzatori nella condensazione di Knoevenagel. Per ciascun catalizzatore sono stati intercettati gli intermedi reattivi implicati nel processo, mentre i prodotti di reazione sono stati isolati ed identificati, allo scopo di stimarne la resa sintetica.
XII Congresso Nazionale AICIng 2021
04 Pubblicazione in atti di convegno::04d Abstract in atti di convegno
La condensazione di Knoevenagel catalizzata da liquidi ionici imidazolici: studio del meccanismo di reazione mediante spettrometria di massa / Salvitti, Chiara; Troiani, Anna; Chiarotto, Isabella; DE PETRIS, Giulia. - (2021), pp. 78-79. ((Intervento presentato al convegno XII Congresso Nazionale AICIng 2021 tenutosi a Reggio Calabria.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1579835
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact