L’assenza di proporzionalità dietro il letteralismo interpretativo