La S.C. dice sì alla “correzione integrativa” anche per omessa condanna alle restituzioni da riforma della sentenza