Dubbi sull’appellabilità dell’ordinanza di rigetto emessa all’esito del giudizio di cognizione sommaria