This work focuses on the change produced by the Supreme Court’s jurisprudence about the vertical distribution of civil competence, taking the cue from a recent judgment of ‘Sezioni Unite’, which despite has disclosed many critical issues in the majority case law, has nevertheless upheld the same conclusions. That is: when the part goes before the court and the court states that another is in charge due to material criterion, the second court cannot talk about its value competence raising the question with ‘regolamento di competenza’ decided by the Court of Cassation, since there is no legislative interest in having a right distribution of value competence when the process is in this stage.

Il presente lavoro ripercorre l’evoluzione della giurisprudenza di legittimità in tema di limiti di ammissibilità del regolamento di competenza d’ufficio, traendo spunto da una recente pronuncia delle sezioni unite, che pur rilevando numerose aporie presenti nell’orientamento maggioritario, ne ha confermato le conclusioni. Ovvero: quando il giudice adíto per primo declina la propria competenza per ragioni di materia, non può il giudice adíto per secondo, per ragioni di insindacabile scelta di merito legislativo, sollevare richiesta d’ufficio di regolamento di competenza negando di essere competente per materia e ritenendo il primo giudice competente per valore.

Le sezioni unite si pronunciano sui limiti di ammissibilità del regolamento di competenza d’ufficio / Mazza, Pasquale. - In: IL FORO NAPOLETANO. - ISSN 0015-7848. - :3(2018), pp. 815-837.

Le sezioni unite si pronunciano sui limiti di ammissibilità del regolamento di competenza d’ufficio

Pasquale Mazza
2018

Abstract

Il presente lavoro ripercorre l’evoluzione della giurisprudenza di legittimità in tema di limiti di ammissibilità del regolamento di competenza d’ufficio, traendo spunto da una recente pronuncia delle sezioni unite, che pur rilevando numerose aporie presenti nell’orientamento maggioritario, ne ha confermato le conclusioni. Ovvero: quando il giudice adíto per primo declina la propria competenza per ragioni di materia, non può il giudice adíto per secondo, per ragioni di insindacabile scelta di merito legislativo, sollevare richiesta d’ufficio di regolamento di competenza negando di essere competente per materia e ritenendo il primo giudice competente per valore.
978-88-495-3904-2
This work focuses on the change produced by the Supreme Court’s jurisprudence about the vertical distribution of civil competence, taking the cue from a recent judgment of ‘Sezioni Unite’, which despite has disclosed many critical issues in the majority case law, has nevertheless upheld the same conclusions. That is: when the part goes before the court and the court states that another is in charge due to material criterion, the second court cannot talk about its value competence raising the question with ‘regolamento di competenza’ decided by the Court of Cassation, since there is no legislative interest in having a right distribution of value competence when the process is in this stage.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Mazza_Le sezioni unite si pronunciano sui limiti di ammissibilità_2018.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.1 MB
Formato Adobe PDF
1.1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1349318
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact