Esperimenti di physical aging, thermal rejuvenation e di recupero del rilassamento al di sopra della Tg sono stati seguiti mediante l’analisi dell’evoluzione dello spettro FTIR in funzione di un programma costituito dalla sovrapposizione di un riscaldamento lineare ed una modulazione di temperatura. Ciò ha permesso di dividere la variazione della concentrazione relativa dei conformeri a bassa (gt) ed alta energia (gg) del PLLA amorfo, ottenuto per quenching dallo stato fuso, nelle componenti reversibile e non-reversibile. La tecnica ha messo in luce che i campioni di polimero aged e non-aged non raggiungono lo stato di equilibrio liquido a T>Tg, ma si evolvono irreversibilmente anche ad alte temperature, in prossimità della cold-crystallization. Campioni che hanno subito invece thermal rejuvenation a T>Tg non presentano tale fenomeno.

Analisi FT-IR a modulazione di temperatura di trattamenti termici sul PLLA amorfo / Di Lisio, V.; Francolini, I.; Piozzi, A.; Sturabotti, E.; Martinelli, A.. - (2018), pp. 160-161. ((Intervento presentato al convegno XXIII Convegno Nazionale dell'Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia delle Macromolecole tenutosi a Catania.

Analisi FT-IR a modulazione di temperatura di trattamenti termici sul PLLA amorfo

V. Di Lisio
;
I. Francolini;A. Piozzi;E. Sturabotti;A. Martinelli
2018

Abstract

Esperimenti di physical aging, thermal rejuvenation e di recupero del rilassamento al di sopra della Tg sono stati seguiti mediante l’analisi dell’evoluzione dello spettro FTIR in funzione di un programma costituito dalla sovrapposizione di un riscaldamento lineare ed una modulazione di temperatura. Ciò ha permesso di dividere la variazione della concentrazione relativa dei conformeri a bassa (gt) ed alta energia (gg) del PLLA amorfo, ottenuto per quenching dallo stato fuso, nelle componenti reversibile e non-reversibile. La tecnica ha messo in luce che i campioni di polimero aged e non-aged non raggiungono lo stato di equilibrio liquido a T>Tg, ma si evolvono irreversibilmente anche ad alte temperature, in prossimità della cold-crystallization. Campioni che hanno subito invece thermal rejuvenation a T>Tg non presentano tale fenomeno.
978-88-7751-449-3
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1186576
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact