L'autoqualificazione del datore di lavoro nel licenziamento per giustificato motivo oggettivo non ha rilevanza