L’intervento in copresenza come facilitatore della prevenzione del disagio