La crisi della democrazia e la regressione oligarchica