«Confini mobili della modalità non-fiction. Ermanno Rea, Mistero napoletano e La comunista»