The issues related to Corporate Governance in banks have increasingly grown in importance, as a result of role played by them in the economic system of each country. Nowadays, the discussion on the centrality of corporate governance in banks has further increased due to the financial crisis and the proliferation of reforms at European and national level. This paper aims to analyze whether the governance structure of listed Italian banks, particularly the composition and functioning of the Board of Directors, may affect their performance. The analysis contributes to a progress in the knowledge of the subject through the survey on a sample of Italian banks in the period 2006-2014. The empirical analysis shows relevant results. Firstly, the existence of a positive relationship between the performance and the proportion of independent directors and busy. Finally, there is a negative relationship between performances, the number of meetings of the Board and the number of committees.

Le tematiche legate alla Corporate Governance nelle banche hanno assunto sempre crescente rilevanza, in ragione del ruolo svolto da esse nel sistema economico di ogni Paese. Ad oggi il dibattito sulla centralità della corporate governance nelle banche è ulteriormente aumentato a causa della crisi finanziaria e del proliferarsi di riforme a livello europeo e nazionale. In questo lavoro si intende indagare se la struttura di governo delle banche quotate italiane, in particolare la composizione ed il funzionamento del Consiglio di Amministrazione, possa influire sulle performance. In particolare l’analisi contribuisce ad un avanzamento nella conoscenza della materia attraverso l’indagine su un campione di banche italiane nel periodo 2006-2014. Dall’analisi empirica si evidenziano risultati rilevanti, per quanto riguarda l’esistenza di una relazione positiva tra le performance e la percentuale di amministratori indipendenti e busy; e di una relazione negativa tra le performance, il numero delle riunioni del Board ed il numero di comitati interni.

La competitività delle banche italiane tra struttura di governance e performance: un’analisi empirica / ESPOSITO DE FALCO, Salvatore; Cucari, Nicola; Bilotta, Alberto. - In: RIVISTA BANCARIA. MINERVA BANCARIA. - ISSN 1594-7556. - STAMPA. - 4(2016), pp. 7-30.

La competitività delle banche italiane tra struttura di governance e performance: un’analisi empirica

ESPOSITO DE FALCO, SALVATORE;CUCARI, NICOLA;BILOTTA, Alberto
2016

Abstract

Le tematiche legate alla Corporate Governance nelle banche hanno assunto sempre crescente rilevanza, in ragione del ruolo svolto da esse nel sistema economico di ogni Paese. Ad oggi il dibattito sulla centralità della corporate governance nelle banche è ulteriormente aumentato a causa della crisi finanziaria e del proliferarsi di riforme a livello europeo e nazionale. In questo lavoro si intende indagare se la struttura di governo delle banche quotate italiane, in particolare la composizione ed il funzionamento del Consiglio di Amministrazione, possa influire sulle performance. In particolare l’analisi contribuisce ad un avanzamento nella conoscenza della materia attraverso l’indagine su un campione di banche italiane nel periodo 2006-2014. Dall’analisi empirica si evidenziano risultati rilevanti, per quanto riguarda l’esistenza di una relazione positiva tra le performance e la percentuale di amministratori indipendenti e busy; e di una relazione negativa tra le performance, il numero delle riunioni del Board ed il numero di comitati interni.
The issues related to Corporate Governance in banks have increasingly grown in importance, as a result of role played by them in the economic system of each country. Nowadays, the discussion on the centrality of corporate governance in banks has further increased due to the financial crisis and the proliferation of reforms at European and national level. This paper aims to analyze whether the governance structure of listed Italian banks, particularly the composition and functioning of the Board of Directors, may affect their performance. The analysis contributes to a progress in the knowledge of the subject through the survey on a sample of Italian banks in the period 2006-2014. The empirical analysis shows relevant results. Firstly, the existence of a positive relationship between the performance and the proportion of independent directors and busy. Finally, there is a negative relationship between performances, the number of meetings of the Board and the number of committees.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
De Falco_La competitività delle banche Italiane_2016.Pdf

solo utenti autorizzati

Note: articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 550.37 kB
Formato Adobe PDF
550.37 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/892204
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact