L’attuale fase di crisi ha implicato un peggioramento delle condizioni economico-sociali di larga parte della popolazione ed una contemporanea contrazione degli investimenti pubblici nel welfare urbano. Nelle città, le problematiche legate alla questione abitativa si intersecano, in molte delle loro parti, con carenze riguardanti le attrezzature ed i servizi pubblici. Affrontare queste problematiche ed al contempo colmare queste carenze risulta dunque necessario per attuare politiche di rigenerazione urbana. Gli autori individuano nel sostegno ai meccanismi sociali esistenti, basati sulla condivisione di spazi e funzioni, e nell'incentivo alla diffusione di esperienze analoghe attraverso le politiche urbane, una modalità significativa per affrontare il contesto precedentemente descritto. La diffusione di esperienze di abitare condiviso connesse all'attivazione di servizi di scala locale, è ritenuta un valido strumento per affrontare le criticità e procedere alla rigenerazione dell’esistente attraverso un'azione capillare ed integrata e non limitata a risposte isolate e di carattere settoriale. L’articolo si propone di analizzare alcuni casi-studio presenti nella città di Roma, all'interno dei quali la condivisione degli spazi permette di offrire servizi ed attrezzature di livello locale, innalzando la qualità della vita degli abitanti.

L’abitare condiviso come strumento per la rigenerazione urbana integrata / Gissara, Marco; Diana, Lorenzo; Nastasi, Benedetto. - ELETTRONICO. - (2015), pp. 1277-1282. ((Intervento presentato al convegno XVIII Conferenza Nazionale SIU. Italia 45-45, RADICI, CONDIZIONI, PROSPETTIVE tenutosi a Venezia nel 11-13 Giugno 2015.

L’abitare condiviso come strumento per la rigenerazione urbana integrata

GISSARA, MARCO;DIANA, LORENZO;NASTASI, BENEDETTO
2015

Abstract

L’attuale fase di crisi ha implicato un peggioramento delle condizioni economico-sociali di larga parte della popolazione ed una contemporanea contrazione degli investimenti pubblici nel welfare urbano. Nelle città, le problematiche legate alla questione abitativa si intersecano, in molte delle loro parti, con carenze riguardanti le attrezzature ed i servizi pubblici. Affrontare queste problematiche ed al contempo colmare queste carenze risulta dunque necessario per attuare politiche di rigenerazione urbana. Gli autori individuano nel sostegno ai meccanismi sociali esistenti, basati sulla condivisione di spazi e funzioni, e nell'incentivo alla diffusione di esperienze analoghe attraverso le politiche urbane, una modalità significativa per affrontare il contesto precedentemente descritto. La diffusione di esperienze di abitare condiviso connesse all'attivazione di servizi di scala locale, è ritenuta un valido strumento per affrontare le criticità e procedere alla rigenerazione dell’esistente attraverso un'azione capillare ed integrata e non limitata a risposte isolate e di carattere settoriale. L’articolo si propone di analizzare alcuni casi-studio presenti nella città di Roma, all'interno dei quali la condivisione degli spazi permette di offrire servizi ed attrezzature di livello locale, innalzando la qualità della vita degli abitanti.
9788899237042
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Gissara_Abitare-condiviso_2015.pdf

accesso aperto

Note: http://www.planum.bedita.net/atti-della-xviii-conferenza-nazionale-siu
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.47 MB
Formato Adobe PDF
1.47 MB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/862007
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact