Una vetrina esegetica per tre sofisti: il carme di Simonide nel Protagora di Platone