I giornali e la storia: la ricerca della verità?