Degradazione della pectina nella parete vegetale: implicazioni fisiopatologiche e applicazioni biotecnologiche