Cantimori e Il concetto di nazione in «Vita Nova»