Anatocismo nei rapporti bancari e Corte costituzionale: prosegue la "storia infinita"