La marionetta, la maschera e l'attore. Alcune riflessioni su Angelo Musco