The ports require energy planning in the medium and long term that the port master plan will have to be programmed in addition to traditional infrastructure and maritime issues, considering innovative solutions that can contribute to the pursuit of sustainable objectives. The electromechanical port infrastructure, as each system user, with the continuous technological evolution of components and increasing performance demands, requires a greater level of safety, quality and reliability, as well as the achievement of a more rational use of energy . It requires the unification management of electrical and technological service to the various structures present in the port area which is not implemented in any port, at the international level. The management can only coordinate the various functions using an appropriate integrated system for the supervision and remote control. The single management of all electrical systems with an adequate network of evolved type is essential for the implementation of smart grid systems that lend themselves to the port areas in view of the magnitude of power, of a varied type of loads and generators, which are present or can be integrated in the area. In other words the port area as a whole of utilities should be considered as a center of power consumption and a new function of management is outlined for the same distributor or to the port authority of the same, overcoming existing regulatory constraints.

I porti richiedono una pianificazione energetica a medio e lungo termine che il piano regolatore portuale dovrà programmare oltre alle tradizionali tematiche infrastrutturali e marittime, considerando anche soluzioni innovative che possano contribuire al perseguimento di obiettivi ecosostenibili. La infrastruttura elettromeccanica portuale, come ogni impianto utilizzatore, con la continua evoluzione tecnologica dei componenti e l'aumento delle richieste di prestazioni, necessita di un sempre maggiore livello di sicurezza, qualità ed affidabilità, nonché del conseguimento di una più razionale utilizzazione dell'energia. Si rende necessaria l’unificazione gestionale degli impianti elettrici e tecnologici di servizio alle varie strutture presenti nell’area portuale che risulta non attuata in nessun porto, a livello internazionale. La gestione unica può coordinare le varie funzionalità utilizzando un adeguato sistema integrato per la supervisione ed il telecontrollo. La gestione unica di tutti gli impianti elettrici con una rete adeguata di tipo evoluto è indispensabile per attuare sistemi di smart grid che si prestano per le aree portuali in considerazione dell’entità della potenza, della variegata tipologia di carichi e di generatori, che sono presenti o si possono integrare nell’area. In altri termini l’area portuale nella sua globalità di utenze va considerata come polo di assorbimento elettrico e una nuova funzione di management viene delineata per lo stesso distributore o per l’autorità portuale dell’area stessa, superando gli attuali vincoli regolatori.

Pianificazione dei porti come poli industriali e sistemi elettro-energetici complessi / Parise, Giuseppe; Parise, Luigi; Ferrante, A.; Burgio, C.. - ELETTRONICO. - (2014), p. 1. ((Intervento presentato al convegno 2014 AEIT Annual Conference tenutosi a Trieste nel 18-19 September 2014.

Pianificazione dei porti come poli industriali e sistemi elettro-energetici complessi

PARISE, Giuseppe;PARISE, LUIGI;
2014

Abstract

I porti richiedono una pianificazione energetica a medio e lungo termine che il piano regolatore portuale dovrà programmare oltre alle tradizionali tematiche infrastrutturali e marittime, considerando anche soluzioni innovative che possano contribuire al perseguimento di obiettivi ecosostenibili. La infrastruttura elettromeccanica portuale, come ogni impianto utilizzatore, con la continua evoluzione tecnologica dei componenti e l'aumento delle richieste di prestazioni, necessita di un sempre maggiore livello di sicurezza, qualità ed affidabilità, nonché del conseguimento di una più razionale utilizzazione dell'energia. Si rende necessaria l’unificazione gestionale degli impianti elettrici e tecnologici di servizio alle varie strutture presenti nell’area portuale che risulta non attuata in nessun porto, a livello internazionale. La gestione unica può coordinare le varie funzionalità utilizzando un adeguato sistema integrato per la supervisione ed il telecontrollo. La gestione unica di tutti gli impianti elettrici con una rete adeguata di tipo evoluto è indispensabile per attuare sistemi di smart grid che si prestano per le aree portuali in considerazione dell’entità della potenza, della variegata tipologia di carichi e di generatori, che sono presenti o si possono integrare nell’area. In altri termini l’area portuale nella sua globalità di utenze va considerata come polo di assorbimento elettrico e una nuova funzione di management viene delineata per lo stesso distributore o per l’autorità portuale dell’area stessa, superando gli attuali vincoli regolatori.
The ports require energy planning in the medium and long term that the port master plan will have to be programmed in addition to traditional infrastructure and maritime issues, considering innovative solutions that can contribute to the pursuit of sustainable objectives. The electromechanical port infrastructure, as each system user, with the continuous technological evolution of components and increasing performance demands, requires a greater level of safety, quality and reliability, as well as the achievement of a more rational use of energy . It requires the unification management of electrical and technological service to the various structures present in the port area which is not implemented in any port, at the international level. The management can only coordinate the various functions using an appropriate integrated system for the supervision and remote control. The single management of all electrical systems with an adequate network of evolved type is essential for the implementation of smart grid systems that lend themselves to the port areas in view of the magnitude of power, of a varied type of loads and generators, which are present or can be integrated in the area. In other words the port area as a whole of utilities should be considered as a center of power consumption and a new function of management is outlined for the same distributor or to the port authority of the same, overcoming existing regulatory constraints.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/650035
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact