Il festival tra finanziamenti pubblici e risorse private: asservimento, cattura o dialettica efficiente?