Il signal averaging dell'onda P: realtà clinica o ancora ricerca?