Il raggiungimento di uno stato limite di un’opera si verifica quando essa non è più in grado di garantire il livello di prestazione richiesto in termini di sicurezza o di funzionalità. Nei recenti criteri di progettazione si valuta la prestazione sismica di un’opera ammettendo che la resistenza del sistema possa essere temporaneamente mobilitata e che, a seguito di ciò, si attivino meccanismi plastici con sviluppo di spostamenti permanenti. Assume particolare importanza, quindi, la ricerca di meccanismi intrinsecamente duttili, in cui il sistema accumuli spostamenti irreversibili senza perdere i requisiti di sicurezza o funzionalità richiesti. In questa nota vengono presentati alcuni risultati dello studio del comportamento sismico di opere di sostegno in terra rinforzata, nelle quali i meccanismi duttili siano localizzati all’interno del sistema terreno-rinforzi. Per un particolare schema di opera di sostegno, vengono analizzati i cinematismi plastici locali previsti da soluzioni ottenute mediante il teorema cinematico dell’analisi limite, sia in condizioni statiche, sia attraverso il classico approccio pseudo-statico per lo studio del comportamento sismico. I risultati ottenuti sono quindi confrontati con quelli di analisi numeriche, statiche e pseudo-statiche. Il comportamento dell’opera viene infine studiato mediante analisi numeriche dinamiche, valutando l’effetto della duttilità dei rinforzi sulla prestazione sismica e sul comportamento globale dell’opera. I risultati mostrano che l’interazione fra il terreno e gli elementi di rinforzo ha una forte influenza sul meccanismo plastico che si attiva in condizioni sismiche e che la duttilità del comportamento complessivo dell’opera in occasione di un evento sismico risulta intrinsecamente legata alla capacità deformativa dei livelli di rinforzo.

Comportamento sismico di opere di sostegno in terra rinforzata

MASINI, LUCA;CALLISTO, Luigi;RAMPELLO, SEBASTIANO
2014

Abstract

Il raggiungimento di uno stato limite di un’opera si verifica quando essa non è più in grado di garantire il livello di prestazione richiesto in termini di sicurezza o di funzionalità. Nei recenti criteri di progettazione si valuta la prestazione sismica di un’opera ammettendo che la resistenza del sistema possa essere temporaneamente mobilitata e che, a seguito di ciò, si attivino meccanismi plastici con sviluppo di spostamenti permanenti. Assume particolare importanza, quindi, la ricerca di meccanismi intrinsecamente duttili, in cui il sistema accumuli spostamenti irreversibili senza perdere i requisiti di sicurezza o funzionalità richiesti. In questa nota vengono presentati alcuni risultati dello studio del comportamento sismico di opere di sostegno in terra rinforzata, nelle quali i meccanismi duttili siano localizzati all’interno del sistema terreno-rinforzi. Per un particolare schema di opera di sostegno, vengono analizzati i cinematismi plastici locali previsti da soluzioni ottenute mediante il teorema cinematico dell’analisi limite, sia in condizioni statiche, sia attraverso il classico approccio pseudo-statico per lo studio del comportamento sismico. I risultati ottenuti sono quindi confrontati con quelli di analisi numeriche, statiche e pseudo-statiche. Il comportamento dell’opera viene infine studiato mediante analisi numeriche dinamiche, valutando l’effetto della duttilità dei rinforzi sulla prestazione sismica e sul comportamento globale dell’opera. I risultati mostrano che l’interazione fra il terreno e gli elementi di rinforzo ha una forte influenza sul meccanismo plastico che si attiva in condizioni sismiche e che la duttilità del comportamento complessivo dell’opera in occasione di un evento sismico risulta intrinsecamente legata alla capacità deformativa dei livelli di rinforzo.
978-88-97517-05-4
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/577407
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact