In 1954, at the beginning of his research on cultural apocalypses, Ernesto De Martino meets the young psychiatrist Bruno Callieri, bound to become the most prominent spokesman for the phenomenological psychiatry in Italy. From this encounter has grown a partnership and an intensive exchange between the two scholars on the experience of "End of the World" in the psychiatric and anthropological literature. The essay describes some steps and some critical junctions of this dense and mamorable meeting.

Nel 1954, all'inizio della sua ricerca sulle apocalissi culturali, Ernesto De Martino incontra un giovane psichiatra, Bruno Callieri, destinato a diventare il rappresentante più autorevole della psichiatria fenomenologica in Italia. Da questo incontro si origina un dialogo scientifico intenso e destinato a crescere nel tempo sull'esperienza di "fine del mondo" nella prospettiva antropologica e in quella psichiatrica. Il saggio sintetizza alcuni passaggi e alcune sponde critiche di questo scambio denso e memorabile.

Dall'umana presenza all'agire psichiatrico: l'incontro tra Bruno Callieri ed Ernesto De Martino / Faranda, Laura. - In: VOCI. - ISSN 1827-5095. - STAMPA. - 1:X/2013(2013), pp. 209-224.

Dall'umana presenza all'agire psichiatrico: l'incontro tra Bruno Callieri ed Ernesto De Martino

FARANDA, LAURA
2013

Abstract

Nel 1954, all'inizio della sua ricerca sulle apocalissi culturali, Ernesto De Martino incontra un giovane psichiatra, Bruno Callieri, destinato a diventare il rappresentante più autorevole della psichiatria fenomenologica in Italia. Da questo incontro si origina un dialogo scientifico intenso e destinato a crescere nel tempo sull'esperienza di "fine del mondo" nella prospettiva antropologica e in quella psichiatrica. Il saggio sintetizza alcuni passaggi e alcune sponde critiche di questo scambio denso e memorabile.
In 1954, at the beginning of his research on cultural apocalypses, Ernesto De Martino meets the young psychiatrist Bruno Callieri, bound to become the most prominent spokesman for the phenomenological psychiatry in Italy. From this encounter has grown a partnership and an intensive exchange between the two scholars on the experience of "End of the World" in the psychiatric and anthropological literature. The essay describes some steps and some critical junctions of this dense and mamorable meeting.
Ernesto De Martino; Bruno Callieri; apocalissi culturali; antropologia e psipatologia
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Dall'umana presenza all'agire psichiatrico: l'incontro tra Bruno Callieri ed Ernesto De Martino / Faranda, Laura. - In: VOCI. - ISSN 1827-5095. - STAMPA. - 1:X/2013(2013), pp. 209-224.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/550073
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact