There is no immigration without crime. The news reports – especially crime and judicial news – overcome the account of migrations and foreign presence. This article aims to verify whether this representation is due either to the newsworthy facts or to foreign persons’ behaviour, or it can be attributed to the newsrooms’ selection. The results, obtained comparing this picture with the rest of the crime news in the newspapers analysed, show a difference of treatment both in the amount and visibility of the news and in the kind of facts or details published. The news media confirm to be a faithless “mirror” of social phenomena.

Non c’è immigrazione senza criminalità. La cronaca, specialmente nera e giudiziaria, domina la descrizione dei fenomeni migratori e della presenza straniera. L’articolo si pone l’obiettivo di verificare se questa rappresentazione sia dovuta ai fatti notiziabili o al comportamento delle persone straniere, oppure se sia da attribuire alla selezione delle notizie operata dalle redazioni giornalistiche. Dai risultati, ottenuti confrontando questa immagine con il resto della cronaca nera delle testate analizzate, emerge una diversità di trattamento sia nella quantità e visibilità delle notizie che nel tipo di fatti e dettagli pubblicati. I news media si confermano uno “specchio” poco fedele dei fenomeni sociali.

Black mirror. L’immigrazione e il malocchio dell’informazione / Binotto, Marco. - In: COMUNICAZIONEPUNTODOC. - ISSN 2282-0140. - STAMPA. - 9:(2014), pp. 37-53.

Black mirror. L’immigrazione e il malocchio dell’informazione

BINOTTO, Marco
2014

Abstract

Non c’è immigrazione senza criminalità. La cronaca, specialmente nera e giudiziaria, domina la descrizione dei fenomeni migratori e della presenza straniera. L’articolo si pone l’obiettivo di verificare se questa rappresentazione sia dovuta ai fatti notiziabili o al comportamento delle persone straniere, oppure se sia da attribuire alla selezione delle notizie operata dalle redazioni giornalistiche. Dai risultati, ottenuti confrontando questa immagine con il resto della cronaca nera delle testate analizzate, emerge una diversità di trattamento sia nella quantità e visibilità delle notizie che nel tipo di fatti e dettagli pubblicati. I news media si confermano uno “specchio” poco fedele dei fenomeni sociali.
There is no immigration without crime. The news reports – especially crime and judicial news – overcome the account of migrations and foreign presence. This article aims to verify whether this representation is due either to the newsworthy facts or to foreign persons’ behaviour, or it can be attributed to the newsrooms’ selection. The results, obtained comparing this picture with the rest of the crime news in the newspapers analysed, show a difference of treatment both in the amount and visibility of the news and in the kind of facts or details published. The news media confirm to be a faithless “mirror” of social phenomena.
cronaca; immigrazione; migranti; migrazioni; media; news media; sicurezza; deontologia; giornalismo; discriminazione
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Black mirror. L’immigrazione e il malocchio dell’informazione / Binotto, Marco. - In: COMUNICAZIONEPUNTODOC. - ISSN 2282-0140. - STAMPA. - 9:(2014), pp. 37-53.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
BlBinotto_black-mirror_2014.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 281.08 kB
Formato Adobe PDF
281.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/549087
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact