The paper focuses on the renewed interest in the area at the foot of the Janiculum Hill, between the old neighbourhood of Trastevere and the Vatican at the time of Alexander VI, and above all on the important renovation of the Lungara road commissioned by Julius II. A more detailed analysis of Bramante's design based on objective data and improved factual documentation made it possible to critically review contemporary events and propose an alternative interpretation. The main thrust of the paper focuses on the construction of the road, the chronological dating of the works (four years after the construction of Via Giulia wich started in 1508), and the relationship between the road works and the extensive buiding projects implemented by Agostino Chigi and the Riario family. All these elements significantly affect the interpretation of the general urban strategy implemented by Julius II.

La comparsa al tempo di Alessandro VI di nuovi interessi per l’area ai piedi del Gianicolo, compresa fra l’antico abitato del Trastevere e il Borgo Vaticano, e soprattutto l’importante impresa di rettificazione del tracciato viario della Lungara ordinata da Giulio II costituiscono oggetto di approfondimento del saggio. La possibilità di condurre un’analisi più circostanziata dell’intervento realizzato da Bramante, in base a dati oggettivi e sulla scorta di una migliore documentazione dei fatti, ha consentito d’impostare un ripercorrimento critico delle vicende e di proporre ulteriori linee interpretative. Particolare attenzione, in tal modo, è stata riservata alla concreta esecuzione del tracciato, all’attribuzione cronologica dei lavori (spostati di quattro anni rispetto all’esecuzione della via Giulia, avviata nel 1508), al rapporto fra l’operazione stradale e le considerevoli imprese costruttive attuate da Agostino Chigi e dai Riario. Elementi, tutti questi, che hanno ricadute significative nella lettura della globale strategia urbana messa in atto da Giulio II.

Considerazioni sulla Lungara di Giulio II e Bramante / Caperna, Maurizio. - In: QUADERNI DELL’ISTITUTO DI STORIA DELL’ARCHITETTURA. - ISSN 0485-4152. - STAMPA. - 57-59(2013), pp. 113-120.

Considerazioni sulla Lungara di Giulio II e Bramante

CAPERNA, Maurizio
2013

Abstract

La comparsa al tempo di Alessandro VI di nuovi interessi per l’area ai piedi del Gianicolo, compresa fra l’antico abitato del Trastevere e il Borgo Vaticano, e soprattutto l’importante impresa di rettificazione del tracciato viario della Lungara ordinata da Giulio II costituiscono oggetto di approfondimento del saggio. La possibilità di condurre un’analisi più circostanziata dell’intervento realizzato da Bramante, in base a dati oggettivi e sulla scorta di una migliore documentazione dei fatti, ha consentito d’impostare un ripercorrimento critico delle vicende e di proporre ulteriori linee interpretative. Particolare attenzione, in tal modo, è stata riservata alla concreta esecuzione del tracciato, all’attribuzione cronologica dei lavori (spostati di quattro anni rispetto all’esecuzione della via Giulia, avviata nel 1508), al rapporto fra l’operazione stradale e le considerevoli imprese costruttive attuate da Agostino Chigi e dai Riario. Elementi, tutti questi, che hanno ricadute significative nella lettura della globale strategia urbana messa in atto da Giulio II.
The paper focuses on the renewed interest in the area at the foot of the Janiculum Hill, between the old neighbourhood of Trastevere and the Vatican at the time of Alexander VI, and above all on the important renovation of the Lungara road commissioned by Julius II. A more detailed analysis of Bramante's design based on objective data and improved factual documentation made it possible to critically review contemporary events and propose an alternative interpretation. The main thrust of the paper focuses on the construction of the road, the chronological dating of the works (four years after the construction of Via Giulia wich started in 1508), and the relationship between the road works and the extensive buiding projects implemented by Agostino Chigi and the Riario family. All these elements significantly affect the interpretation of the general urban strategy implemented by Julius II.
Roma; Lungara; Storia urbana; Bramante; Giulio II
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Considerazioni sulla Lungara di Giulio II e Bramante / Caperna, Maurizio. - In: QUADERNI DELL’ISTITUTO DI STORIA DELL’ARCHITETTURA. - ISSN 0485-4152. - STAMPA. - 57-59(2013), pp. 113-120.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/542636
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact