Alan H. Gardiner: dall'egittologia alla pragmatica linguistica