Questa è la traduzione di un estratto dall'autobiografia di Rosa Cassettari scritta da Marie Hall Ets, Rosa: Life of an Italian Immigrant. Questa autobiografia collaborativa è una pietra miliare nella storia della letteratura italoamericana, in quanto è uno dei pochissimi testi in cui nel racconto sono presenti sia la vita in Italia, sia il momento della migrazione, sia la nuova vita negli Statu Uniti di questa immigrata lombarda, donna analfabeta ma anche artista e storyteller. Questo testo rappresenta anche una pietra miliare negli studi sulle forme di collaborazione nella scrittura di testi letterari, e sul ruolo del collaboratore come ruolo che non può considerarsi trasparente e che va pertanto analizzato nel profondo.

Le storie di Roma

ROMEO, Caterina Stefania
2001

Abstract

Questa è la traduzione di un estratto dall'autobiografia di Rosa Cassettari scritta da Marie Hall Ets, Rosa: Life of an Italian Immigrant. Questa autobiografia collaborativa è una pietra miliare nella storia della letteratura italoamericana, in quanto è uno dei pochissimi testi in cui nel racconto sono presenti sia la vita in Italia, sia il momento della migrazione, sia la nuova vita negli Statu Uniti di questa immigrata lombarda, donna analfabeta ma anche artista e storyteller. Questo testo rappresenta anche una pietra miliare negli studi sulle forme di collaborazione nella scrittura di testi letterari, e sul ruolo del collaboratore come ruolo che non può considerarsi trasparente e che va pertanto analizzato nel profondo.
8873807127
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/530735
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact