L’attività ossidante dei monociti circolanti è aumentata in pazienti con diabete di tipo 2 e disfunzione erettile.