Su una possibile raffigurazione della storia di Giona a Qusayr ‘Amra