Sul rientro dal debito pubblico