Giovani prosumer e disturbi della scelta