Introduzione. La chemioesfoliazione nel trattamento dell’acne comedonica ed infiammatoria è efficace, economica e di facile esecuzione. Essa può realizzarsi per mezzo di peeling a base di acido salicilico ad una concentrazione del 30%. L’acido salicilico è dotato di attività cheratolitica, proprietà antinfiammatorie ed anticomedogeniche e la sua azione è rafforzata dal contemporaneo utilizzo di trietilcitrato e dell’etillinoleato. Obiettivi. Valutare efficacia e tollerabilità di un programma terapeutico per l’acne comedonica ed infiammatoria, basato sull’utilizzo di peeling a base di acido salicilico al 30% e di una emulsione olio in acqua contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico. Materiali e metodi. Sono stati reclutati 54 pazienti (40 femmine e 14 maschi) con acne di grado lieve, moderato e grave (età: 14-37; età media: 22.11). Per la valutazione della gravità dell’acne ad inizio trattamento (T0) e dell’efficacia di questo ultimo dopo 8 settimane (T2) dal suo inizio è stato utilizzato il Global Acne Grading System (GAGS). Sono stati utilizzati peeling a base di acido salicilico (30%) ogni due settimane per un totale di 8 settimane. Terapia domiciliare: detersione del viso e applicazione biquotidiana per 8 settimane di una emulsione olio in acqua contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico. Risultati. Al termine delle 8 settimane di trattamento, tutti i pazienti hanno mostrato una significativa riduzione del numero di comedoni, papule, pustole e cisti. A T0 veniva registrato uno score medio pari a 20.3, mentre a T2 uno score medio pari a 10.35, con una riduzione statisticamente significativa del GAGS pertanto del 50% circa (p < 0.0001). Una eccellente tollerabilità e, conseguentemente, un elevato grado di aderenza al trattamento sono stati riscontrati nella maggior parte dei pazienti. Conclusioni. L’adesione a un programma terapeutico, basato sull’utilizzo di peeling a base di acido salicilico al 30% e di una emulsione contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico può considerarsi efficace e ben tollerato nel trattamento dell’acne comedonica e infiammatoria.

Acne comedonica e infiammatoria: un nuovo protocollo per un approccio globale al trattamento / G., Fabbrocini; M., Barbareschi; V., Bettoli; G., Micali; G., Monfrecola; Skroza, Nevena; S., Veraldi; V., Berardesca; B., Capitanio; J. L., Sinagra; A., Patrizi; B., Raone; A., Tedeschi; C., Capasso; A., Nuovo; E., Tolino; I., Mordente; M., Mariano; V., De Vita; F., Pastore; M. C., Annunziata; M. C., Mauriello. - In: EUROPEAN JOURNAL OF ACNE AND RELATED DISEASES. - ISSN 2239-0634. - 1(2010), pp. 58-58. ((Intervento presentato al convegno Acne day - V edizione tenutosi a Milano nel 22-23 ottobre 2010.

Acne comedonica e infiammatoria: un nuovo protocollo per un approccio globale al trattamento

SKROZA, Nevena;
2010

Abstract

Introduzione. La chemioesfoliazione nel trattamento dell’acne comedonica ed infiammatoria è efficace, economica e di facile esecuzione. Essa può realizzarsi per mezzo di peeling a base di acido salicilico ad una concentrazione del 30%. L’acido salicilico è dotato di attività cheratolitica, proprietà antinfiammatorie ed anticomedogeniche e la sua azione è rafforzata dal contemporaneo utilizzo di trietilcitrato e dell’etillinoleato. Obiettivi. Valutare efficacia e tollerabilità di un programma terapeutico per l’acne comedonica ed infiammatoria, basato sull’utilizzo di peeling a base di acido salicilico al 30% e di una emulsione olio in acqua contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico. Materiali e metodi. Sono stati reclutati 54 pazienti (40 femmine e 14 maschi) con acne di grado lieve, moderato e grave (età: 14-37; età media: 22.11). Per la valutazione della gravità dell’acne ad inizio trattamento (T0) e dell’efficacia di questo ultimo dopo 8 settimane (T2) dal suo inizio è stato utilizzato il Global Acne Grading System (GAGS). Sono stati utilizzati peeling a base di acido salicilico (30%) ogni due settimane per un totale di 8 settimane. Terapia domiciliare: detersione del viso e applicazione biquotidiana per 8 settimane di una emulsione olio in acqua contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico. Risultati. Al termine delle 8 settimane di trattamento, tutti i pazienti hanno mostrato una significativa riduzione del numero di comedoni, papule, pustole e cisti. A T0 veniva registrato uno score medio pari a 20.3, mentre a T2 uno score medio pari a 10.35, con una riduzione statisticamente significativa del GAGS pertanto del 50% circa (p < 0.0001). Una eccellente tollerabilità e, conseguentemente, un elevato grado di aderenza al trattamento sono stati riscontrati nella maggior parte dei pazienti. Conclusioni. L’adesione a un programma terapeutico, basato sull’utilizzo di peeling a base di acido salicilico al 30% e di una emulsione contenente trietilcitrato, etillinoleato, acido salicilico 0,2%, zinco lattato ed acido ialuronico può considerarsi efficace e ben tollerato nel trattamento dell’acne comedonica e infiammatoria.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/501810
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact