Etiopatogenesi, gradazione e frequenza dell’artropatia acromio-clavicolare