A. Schiavello, Perché obbedire al diritto?