Un approccio sperimentale alla stabilità delle reti trofiche: l’uso simmetrico ed asimmetrico delle pressioni verticali.