If through the language it is possible to know the reality and relate to it, necessarily polysemic nature of many concepts makes it essential to reestablish meaning feasible and acceptable. This is the premise and the leitmotif of the volume edited by Malizia Pierfranco, 'The language of the company. Small lexicon of contemporary sociology '(Milan, Franco Angeli, 2004), which, collecting contributions made by many scholars, is an attempt to bring together different areas of speech - but often interrelated - to provide a sort of "small lexicon of contemporary" - as stated, pinning the subtitle - through some key words. Designed primarily as a teaching aid for university education, there are therefore developed real "objects" socio-cultural ("ownership", "injury", "risk", "simulation"), areas and territories of sociality (" policy "," behavior "," globalization "), mode of social production (" communication "," narrative "," tradition "," image "). Each of the 41 items (of which 5 are devoted to the various meanings of "communication"), as illustrated in essential style and discourse, it is correlated with extensive bibliographical references (for a total of 400 volumes). The title and subtitle of the volume arise from the realization of how much of the current sociological reflection is devoted to the study of processes, actors and methodologies of the social construction of reality, which is always achieved through the linguaggio.Con extensive references to the most relevant schools of thought and the positions of numerous classical and contemporary authors, the book addresses therefore, systematically and remarkable clarity, a wide range of contemporary sociological issues pertaining to the universe. As we have tried to highlight, to make this particularly important contribution is the attempt to reconstitute - against the polysemic nature of many concepts - what meanings can be shared and used immediately displayed in a sort of "minimal vocabulary of late modernity ". In this way, the paper aims to meet the need, particularly felt after the university reform, to produce texts that serve as an aid to teaching "modular", providing a set of guiding concepts and logical reading of the main phenomena of each discipline . Essential operation especially with respect to an area rich in skills and thematic approaches such as that sociological.

Se attraverso il linguaggio è possibile conoscere la realtà e rapportarci ad essa, la natura necessariamente polisemica di molti concetti rende indispensabile ricostituire un significato proponibile e condivisibile. È questa la premessa e il filo conduttore del volume a cura di Pierfranco Malizia, 'Il linguaggio della società. Piccolo lessico di sociologia della contemporaneità '(Milano, FrancoAngeli, 2004), che, raccogliendo contributi forniti da numerosi studiosi, rappresenta un tentativo di mettere insieme ambiti di discorso differenti – ma spesso interrelati – per fornire una sorta di “piccolo lessico della contemporaneità” – come recita, appunta il sottotitolo – attraverso alcune parole-chiave. Concepito principalmente quale supporto didattico per l’insegnamento universitario, vi si trovano pertanto sviluppati veri e propri “oggetti” socio-culturali (“appartenenza”, “pregiudizio”, “rischio”, “simulazione”), ambiti e territori di socialità (“politica”, “comportamento”, “globalizzazione”), modalità di produzione sociale (“comunicazione”, “narrazione”, “tradizione”, “immagine”). Ciascuna delle 41 voci (di cui 5 dedicate alle varie accezioni di “comunicazione”), illustrata in stile essenziale e discorsivo, è correlata da approfonditi riferimenti bibliografici (per un totale di 400 volumi). Il titolo e il sottotitolo del volume nascono dalla constatazione di come gran parte dell’attuale riflessione sociologica sia rivolta allo studio di processi, attori e metodologie della costruzione sociale della realtà, che si realizza sempre attraverso il linguaggio. Con ampi riferimenti alle più rilevanti scuole di pensiero e alle posizioni di numerosi autori classici e contemporanei, il volume affronta dunque, con sistematicità e notevole chiarezza espositiva, una vasta gamma di tematiche attinenti all’universo sociologico contemporaneo. Come si è cercato di mettere in luce, a rendere particolarmente rilevante questo contributo è il tentativo di ricostituire – a fronte della natura polisemica di molti concetti – significati quanto possibile condivisibili e di fruizione immediata, esposti in una sorta di “vocabolario minimo della tarda modernità”. In tal modo il lavoro intende rispondere all’esigenza, particolarmente avvertita in seguito alla riforma universitaria, di produrre testi che fungano da ausilio alla didattica “modulare”, fornendo un insieme di concetti-guida e di logiche di lettura delle principali fenomenologie di ciascuna disciplina. Operazione indispensabile soprattutto relativamente a un’area ricca di specializzazioni e approcci tematici quale quella sociologica.

Il linguaggio della società. Piccolo lessico di sociologia della contemporaneità / Antonini, Erica. - In: SOCIOLOGIA. - ISSN 0038-0156. - STAMPA. - XXXVII, 1(2004), pp. 123-125.

Il linguaggio della società. Piccolo lessico di sociologia della contemporaneità

ANTONINI, Erica
2004

Abstract

Se attraverso il linguaggio è possibile conoscere la realtà e rapportarci ad essa, la natura necessariamente polisemica di molti concetti rende indispensabile ricostituire un significato proponibile e condivisibile. È questa la premessa e il filo conduttore del volume a cura di Pierfranco Malizia, 'Il linguaggio della società. Piccolo lessico di sociologia della contemporaneità '(Milano, FrancoAngeli, 2004), che, raccogliendo contributi forniti da numerosi studiosi, rappresenta un tentativo di mettere insieme ambiti di discorso differenti – ma spesso interrelati – per fornire una sorta di “piccolo lessico della contemporaneità” – come recita, appunta il sottotitolo – attraverso alcune parole-chiave. Concepito principalmente quale supporto didattico per l’insegnamento universitario, vi si trovano pertanto sviluppati veri e propri “oggetti” socio-culturali (“appartenenza”, “pregiudizio”, “rischio”, “simulazione”), ambiti e territori di socialità (“politica”, “comportamento”, “globalizzazione”), modalità di produzione sociale (“comunicazione”, “narrazione”, “tradizione”, “immagine”). Ciascuna delle 41 voci (di cui 5 dedicate alle varie accezioni di “comunicazione”), illustrata in stile essenziale e discorsivo, è correlata da approfonditi riferimenti bibliografici (per un totale di 400 volumi). Il titolo e il sottotitolo del volume nascono dalla constatazione di come gran parte dell’attuale riflessione sociologica sia rivolta allo studio di processi, attori e metodologie della costruzione sociale della realtà, che si realizza sempre attraverso il linguaggio. Con ampi riferimenti alle più rilevanti scuole di pensiero e alle posizioni di numerosi autori classici e contemporanei, il volume affronta dunque, con sistematicità e notevole chiarezza espositiva, una vasta gamma di tematiche attinenti all’universo sociologico contemporaneo. Come si è cercato di mettere in luce, a rendere particolarmente rilevante questo contributo è il tentativo di ricostituire – a fronte della natura polisemica di molti concetti – significati quanto possibile condivisibili e di fruizione immediata, esposti in una sorta di “vocabolario minimo della tarda modernità”. In tal modo il lavoro intende rispondere all’esigenza, particolarmente avvertita in seguito alla riforma universitaria, di produrre testi che fungano da ausilio alla didattica “modulare”, fornendo un insieme di concetti-guida e di logiche di lettura delle principali fenomenologie di ciascuna disciplina. Operazione indispensabile soprattutto relativamente a un’area ricca di specializzazioni e approcci tematici quale quella sociologica.
8849206100
If through the language it is possible to know the reality and relate to it, necessarily polysemic nature of many concepts makes it essential to reestablish meaning feasible and acceptable. This is the premise and the leitmotif of the volume edited by Malizia Pierfranco, 'The language of the company. Small lexicon of contemporary sociology '(Milan, Franco Angeli, 2004), which, collecting contributions made by many scholars, is an attempt to bring together different areas of speech - but often interrelated - to provide a sort of "small lexicon of contemporary" - as stated, pinning the subtitle - through some key words. Designed primarily as a teaching aid for university education, there are therefore developed real "objects" socio-cultural ("ownership", "injury", "risk", "simulation"), areas and territories of sociality (" policy "," behavior "," globalization "), mode of social production (" communication "," narrative "," tradition "," image "). Each of the 41 items (of which 5 are devoted to the various meanings of "communication"), as illustrated in essential style and discourse, it is correlated with extensive bibliographical references (for a total of 400 volumes). The title and subtitle of the volume arise from the realization of how much of the current sociological reflection is devoted to the study of processes, actors and methodologies of the social construction of reality, which is always achieved through the linguaggio.Con extensive references to the most relevant schools of thought and the positions of numerous classical and contemporary authors, the book addresses therefore, systematically and remarkable clarity, a wide range of contemporary sociological issues pertaining to the universe. As we have tried to highlight, to make this particularly important contribution is the attempt to reconstitute - against the polysemic nature of many concepts - what meanings can be shared and used immediately displayed in a sort of "minimal vocabulary of late modernity ". In this way, the paper aims to meet the need, particularly felt after the university reform, to produce texts that serve as an aid to teaching "modular", providing a set of guiding concepts and logical reading of the main phenomena of each discipline . Essential operation especially with respect to an area rich in skills and thematic approaches such as that sociological.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/487087
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact