Le alterazioni EEG non sembrano ugualmente ripartite nei due emisferi, ma prevalgono nettamente su quello di sinistra con un rapporto quasi doppio rispetto al controlaterale. Vengono suggerite alcune ipotesi e descritto un metodo di indagine su una popolazione di pazienti ambulatoriali e ricoverati mediante l'uso di un questionario preparato per una analisi al calcolatore.

Il problema della lateralizzazione delle alterazioni Elettroencefalografiche / Accornero, Neri; G., Bini; Filligoi, Giancarlo; M., Manfredi; G., Sideri. - In: ACTA NEUROLOGICA. - ISSN 0001-6276. - STAMPA. - XXXI:3(1976), pp. 361-363.

Il problema della lateralizzazione delle alterazioni Elettroencefalografiche

ACCORNERO, Neri;FILLIGOI, Giancarlo;
1976

Abstract

Le alterazioni EEG non sembrano ugualmente ripartite nei due emisferi, ma prevalgono nettamente su quello di sinistra con un rapporto quasi doppio rispetto al controlaterale. Vengono suggerite alcune ipotesi e descritto un metodo di indagine su una popolazione di pazienti ambulatoriali e ricoverati mediante l'uso di un questionario preparato per una analisi al calcolatore.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/461463
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact