Wee observed a biphasic profile in caffeine psychostimulant effect: low to moderate doses may correlate with a reduction in depressive risk in healthy subjects and an improvement of many clinical symptoms in depressed pazitients, whereas the assumption of high doses may result in thymic dysregulation, favor mixed affective states and worsen circadian profile and anxiety symptoms.

Assunzione di caffè nei disturbi depressivi. quadro bifasico degli effetti stimolanti della caffeina: a dosi basso- moderate può correlare con potenziale riduzione del rischio depressivi nei soggetti sani e miglioramento di molti sintomi clinici nei pazienti depressi; l'assunzione invece di alte dosi può indurre disregolazione dell'equilibrio timico, peggiorare i profili circadiani e i sintomi d'ansia e favorire stati affettivi di tipo misto.

Consumo di caffè nei disturbi depressivi: una dose giusta, non per tutti / Rusconi, Anna Carlotta; Valeriani, Giuseppe; Carluccio, GIUSEPPE MATTIA; Majorana, Michele; Carlone, Cristiano; Pasquale, Raimondo; Stefano, Ripà; Marino, Pietropaolo; COCCANARI de' FORNARI, Maria Antonietta; Biondi, Massimo. - In: RIVISTA DI PSICHIATRIA. - ISSN 2038-2502. - STAMPA. - 49:4(2014), pp. 164-171. [10.1708/1600.17452]

Consumo di caffè nei disturbi depressivi: una dose giusta, non per tutti.

RUSCONI, Anna Carlotta;VALERIANI, GIUSEPPE;CARLUCCIO, GIUSEPPE MATTIA;MAJORANA, MICHELE;CARLONE, CRISTIANO;MARINO, PIETROPAOLO;COCCANARI de' FORNARI, Maria Antonietta;BIONDI, Massimo
2014

Abstract

Assunzione di caffè nei disturbi depressivi. quadro bifasico degli effetti stimolanti della caffeina: a dosi basso- moderate può correlare con potenziale riduzione del rischio depressivi nei soggetti sani e miglioramento di molti sintomi clinici nei pazienti depressi; l'assunzione invece di alte dosi può indurre disregolazione dell'equilibrio timico, peggiorare i profili circadiani e i sintomi d'ansia e favorire stati affettivi di tipo misto.
Wee observed a biphasic profile in caffeine psychostimulant effect: low to moderate doses may correlate with a reduction in depressive risk in healthy subjects and an improvement of many clinical symptoms in depressed pazitients, whereas the assumption of high doses may result in thymic dysregulation, favor mixed affective states and worsen circadian profile and anxiety symptoms.
Caffè, caffeina, disturbo depressivo maggiore, distimia
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Consumo di caffè nei disturbi depressivi: una dose giusta, non per tutti / Rusconi, Anna Carlotta; Valeriani, Giuseppe; Carluccio, GIUSEPPE MATTIA; Majorana, Michele; Carlone, Cristiano; Pasquale, Raimondo; Stefano, Ripà; Marino, Pietropaolo; COCCANARI de' FORNARI, Maria Antonietta; Biondi, Massimo. - In: RIVISTA DI PSICHIATRIA. - ISSN 2038-2502. - STAMPA. - 49:4(2014), pp. 164-171. [10.1708/1600.17452]
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/461218
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 7
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 8
social impact