Due metafore di Fulgenzio di Ruspe contro i Vandali ariani: psalm. abeced. 233