La colite da Clostridium difficile in pazienti emopatici