ANGELO BROCCOLI, VENT'ANNI DOPO