L'ampliamento del Guggenheim Museum: aumento di funzionalità o sfregio di un monumento?